ELIO E LE STORIE TESE: la data zero del tour al Palaghiaccio di Pergine Valsugana (Trento)

Al via ENERGUMENI TOUR di Elio e Le Storie Tese
la data zero si terrà al PALAGHIACCIO di Pergine Valsugana
sabato 23 aprile.
Uscirà a febbraio il nuovo album FIGGATTA DE BLANC.
La band partecipa al Festival di Sanremo
con il brano “Vincere l’odio”

Biglietti disponibili da giovedì 11 febbraio nei circuiti Ticketone e Primi alla Prima

Il nuovo album “FIGGATTA DE BLANC” sarà disponibile in tutti i negozi dal 12 febbraio. Il titolo del nuovo long-playing degli ELIO E LE STORIE TESE vi ricorda forse qualcosa? Per scoprirlo dovrete attendere il 12 febbraio, mentre si avvicina sempre più l’appuntamento della loro terza partecipazione al Festival di Sanremo, dove saranno in gara con il brano “Vincere l’odio”.

“FIGGATTA DE BLANC” sarà anche disponibile nella speciale versione “LELO E LE STORIE TESE”
un box che, oltre al cd, conterrà Lelo SIRI 2, un potente massaggiatore che vibra rispondendo a qualsiasi suono, che sia la vostra playlist preferita o la voce del vostro amante.

Nel frattempo si aggiungono nuove date al tour nei palasport realizzato da F&P Group.

Dopo i due appuntamenti già annunciati del PICCOLI ENERGUMENI TOUR – 29 aprile, Mediolanum Forum di Assago (Mi) e 7 maggio, Palalottomatica di Roma – si prosegue con le nuove date che si terranno: il 14 maggio all’Unipol Arena di Bologna, il 15 maggio al Pala Alpitour di Torino, il 17 maggio al Pala George di Montichiari (Bs), il 20 maggio Nelson Mandela Forum e il 21 maggio al Gran Teatro Geox di Padova. Il tour si aprirà con la data zero al PALAGHIACCIO di Pergine Valsugana sabato 23 aprile.

“Obbiettivo del Piccoli Energumeni Tour (PET) è dare spettacolo in grandi spazi come palasport, arene e festivàl all’aperto, per raggiungere più spettatori in un colpo solo. […] Altri vantaggi del mondo palasport: se viene tanta gente, si simpatizza; se viene poca gente, stanno comodi.”

Band di culto, vere e proprie icone, artisticamente ci hanno abituati ad ogni genere di novità. Presenza costante ma mai scontata nel panorama italiano, inarrivabili nella cura della loro proposta musicale, ogni loro nuova apparizione ha segnato momenti memorabili sia che si trattasse di un album, che di un concerto o di un’apparizione televisiva (impossibile non citare, tra le altre, le quattro esibizioni de “La canzone mononota” sul palco del Festival di Sanremo del 2013 con travestimenti e make-up estremi).

Una storia la loro che si scorre attraverso album di culto come “Elio Samaga Hukapan Kariyana Turu”, “Italyan, Rum Casusu Çikti” e “Cicciput”, fra provocazioni e polemiche assortite, singoli di successo come “Pipppero” e un memorabile secondo posto al Sanremo 1996 con “La terra dei cachi”, tormentone dell’epoca. Li si è visti in tv, come resident band dei programmi “Parla con me” e “The Show Must Go Off” e “Il Musichione”, il programma da loro ideato e condotto su Rai2. Nel 2013 sono tornati a Sanremo con “La Canzone Mononota”, arrivando secondi, ma vincendo ben tre premi: critica, sala stampa radio/tv/web e miglior arrangiamento. Tra i loro pezzi più amati ci sono “Cara ti amo”, “Servi della gleba”, “Shpalman®”, “Parco Sempione”, “Born to be Abramo” e “Tapparella”, l’inno collettivo con cui sono soliti chiudere i concerti.

Recentemente gli ELIO E LE STORIE TESE hanno pubblicato il singolo “Il Primo Giorno di Scuola” brano accompagnato dal video del fumettista Sio e ripubblicato i loro primi tre album di studio con dei dvd dai contenuti inediti.

Assomusica    Live Club