SHAGGY in concerto al Magnolia - Milano martedì 28 luglio

Dopo venti anni di carriera, 6 album prodotti, 2 dei quali di platino, 5 canzoni classificate al primo posto ed 11 nelle top ten di tutto il mondo, vincitore del premio Grammy, SHAGGY è un artista perennemente sulla cresta dell’onda. La sua musica promuove la sua cultura di provenienza, è da sempre considerato una forza trainante della musica jamaicana, l’artista vivente che ha venduto più dischi.

Ad inizio degli anni ’90 Shaggy entrò sulla scena musicale mondiale cantando con la sua caratteristica voce roca un rifacimento del classico ska “Oh Carolina”, la prima canzone della dancehall jamaicana ad essere pubblicata da una major. Subito dopo lo steady dub riddim “Boombastic” consacrò Shaggy come un grande produttore di hits e lo portò, nel 1996 a vincere il Grammy Award come miglior album reggae. Gran parte della sua notorietà è dovuta alla Levi’s che sceglie la canzone per uno spot pubblicitario trasmesso in tutto il mondo.

Quando uscì “Hot Shot” nel 2000, nessuno avrebbe potuto prevedere che questo sarebbe stato l’album che avrebbe elevato Shaggy al di sopra di ogni altro artista della scena dancehall. “Hot Shot” è stato l’album che ha venduto di più nel 2001, con oltre 13 milioni di copie ed ha raggiunto la prima posizione nelle classifiche di Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania ed Australia contemporaneamente. L’album è stato certificato 7 volte di platino in Canada e 6 volte negli Stati Uniti. “Hot Shot” raggiunse la cima delle classifiche grazie a 2 fenomenali canzoni, “It Wasn’t Me” ed “Angel”, in cui cantano Rik Rok e Rayvon. Nell’album c’è anche il duetto con Janet Jackson “Luv Me, Luv Me”.

Nel 2005 Shaggy pubblica l’album “Clothes Drop” in cui compaiono le 2 hits “Wild2Nite” e “Ready Fi Di Ride”. Nel 2006 esce il singolo “Reggae Vibes” che dimostra, se ce ne fosse bisogno, la grande versatilità di Shaggy nel cantare su un ritmo reggae.

Nel 2007 esce “Church Heathen” un altro singolo che domina le dancehall mondiali ed è trasmesso ininterrottamente dalle radio jamaicane ed americane.

Nel 2008 Shaggy compone “Feel The Rush” la canzone ufficiale dei Campionati Europei di calcio e collabora con artisti del calibro di Akon (“What Is Love”), Lumidee (“Feel Like Making Love”).

Nel gennaio 2009 Shaggy produce con i maggiori artisti del panorama reggae/dancehall il singolo “Save A Life” seguito da una serie di concerti tra Jamaica e Stati Uniti, per raccogliere fondi per l’Ospedale Pediatrico Bustamante di Kingston.
In estate in coppia con Gary Nesta Pine canta “Fly High”, diventato da subito un tormentone trasmesso a ripetizione dalle radio mondiali, ma sono le tune sugli anthem riddim Baddaz (“I Can’t Fight This Feeling”) e Street Bullies (“Long Time”) che continuano a farlo amare dal pubblico delle dancehall.

Ad oggi Shaggy ha venduto oltre 20 milioni di album, impossibile il conto dei tantissimi singoli tanto che neppure la Big Yard, sua casa produttrice, sa numerare con certezza, impressionante è il numero di hits prodotte e qui non citate.

Tutti i dettagli nell’evento

Assomusica    Live Club